21 novembre 2018

Cadira

| Lascia un commento
Continuano gli appuntamenti inseriti nell’ottava edizione del Festival NelleTerre dell’Ovest quest’anno dedicato al Mediterraneo, questo meraviglioso e tormentato bacino marittimo, unico luogo al mondo su cui si affacciano tre Continenti e di conseguenza crogiuolo di popoli, culture, lingue e tradizioni diverse.

Venerdì sera l'apuntamento sarà a Cologne con la musica popolare e antico spagnolo e sefardita del tiro Cadira.

Cadira - Nell’anello d’acque


Venerdì 23 novembre alle ore 20.30 presso la sala esposizioni della biblioteca di Cologne si svolgerà il concerto Nell’anello d’acque del gruppo musicale Cadira.


La proposta musicale di Cadira intreccia canti dal repertorio popolare e antico spagnolo e sefardita, con canti di terra e di mare raccolti nel bacino del Mediterraneo, dal canto degli ebrei sefarditi, alla cantigas medievali. Dalla canzone della tradizione occitana di Provenza, alla villanella napoletana, fino al canto sacro libanese. In un viaggio evocativo e intimo navigato sulle onde del tempo.




Il duo composto da Eugenia Amisano cantante italo-spagnola e Paolo Traverso chitarrista e compositore italiano, nasce nel 1998, si dedica all’inizio alla musica di una Spagna antica e popolare che vive di intrecci culturali diversissimi, passando per una rilettura di brani del repertorio latino americano antico e moderno, per arrivare nel 2012 al terzo lavoro discografico “Mar”, che li ha portati ad esplorare una dimensione compositiva completamente originale.
 
Cadira ha pubblicato tre Cd: 
  • Cadira. Canzoni Popolari Spagnole (Edizioni III° Millennio, Roma 2004) 
  • Aradas (Promomusic, Bologna 2007)
  • Mar (Temps Record, Barcellona 2012)

 Cadira Trio - Alfonsina y el mar

Dall’anno della fondazione, il duo ha iniziato un’attività concertistica che l’ha portato a esibirsi in Italia e all’estero, non solo nei circuiti tradizionali e istituzionali, ma anche in spazi di solito non dedicati alla musica in occasione di mostre e iniziative culturali di particolare rilievo: nella Galleria d’Arte Moderna di Genova, per esempio, nel 2006, accanto all’esposizione temporanea di un quadro di Pablo Picasso, nella Sala Baldini e nel Palazzo Santacroce di Roma nel quadro di una serie di concerti organizzati dall’Istituto Cervantes, nel Teatro di Corte del Palazzo Reale di Napoli per la “Fiesta Nacional de España” organizzata dall’Istituto Cervantes e dal Consolato Generale di Spagna in Italia.

Nel 2012 presenta in quartetto il terzo lavoro discografico “Mar” a Genova nell’ambito del “21° Festival Musicale del Mediterraneo”, Chiesa Museo di S. Agostino. 
Si esibisce inoltre ai Festival “Musica nei Chiostri” di Empoli, “Stagione Cameristica” A.M.L. di Lucca e “Don’t be Alone” al Museo della Bonifica del Polesine (Cà Vendramin). 
Cadira è stato inoltre protagonista di alcune produzioni di teatro‐danza, fra le quali, “Balance“ Italia e Svizzera nel 2000 e “Aux Frontières”, andata in scena a Zurigo nel 2007 e ha preso parte a conferenze dedicate a figure note quali Tina Modotti e Frida Khalo, rileggendo in tali occasioni brani del repertorio latinoamericano tradizionale.
 
Collabora in studio e in concerto con musicisti di diverse provenienze e formazioni, dal nord africa, alla Persia fino alla Mongolia. 

Cadira ha preso parte a numerose trasmissioni radiofoniche della Rai tra cui “Radio3 Suite - La Stanza della Musica“, “Radio 3 in Festival” e “Fahrenheit”. 
Nel 2009 il duo si esibisce nella Cappella Paolina del Palazzo del Quirinale a Roma, nell’ambito della rassegna promossa da Rai Quirinale “I Concerti del Quirinale”, trasmessa in diretta su Radio 3 e diffusa in Euroradio.



CADIRA

Chitarra e corde: Paolo Traverso
Fisarmonica: Ivano Battiston

"Cadira è un meraviglioso gruppo di cui c'era un grande bisogno, non solo in Italia ma anche in Europa. Eugenia e Paolo sono ragazzi meravigliosi perché hanno la qualità, le idee, il progetto e hanno la semplicità e la modestia delle persone che fanno un cammino autentico e non cercano facili consensi. Hanno trovato autonomamente una strada straordinaria. Poi Eugenia è una cantante, io non ricordo una cantante altrettanto dotata di stile, di intelligenza e d'arte per questo repertorio, lei è come tutti i sangue misti, sono sempre i migliori...!"
 

(Moni Ovadia)

Ingresso libero e gratuito
Tags : , , , , , , , , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Iscriviti alla newsletter e seguici

Per trovare notizie dalle biblioteche del Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano, tra la Franciacorta e il Sebino. La cultura, le persone, i gruppi di lettura e i viaggi. Nelle Terre dell'Ovest è un modo per comunicare un’identità, attraverso una comune promozione dei servizi delle biblioteche.

Il Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano fa parte della Rete Bibliotecaria Bresciana ed è composto da 17 biblioteche, 25 professionisti (tra bibliotecari, catalogatori e addetti al prestito), oltre 250.000 documenti tra libri, dvd, audiolibri, riviste e molto di più…

Il Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano ha attivato alcune collaborazioni rilevanti nell’ambito dell’impegno alla cultura. In particolare la BCC del Basso Sebino finanzia le attività promozionali annuali, l’Associazione “Il Club” di Palazzolo sull’Oglio supporta il Sistema nell’organizzazione degli eventi legati alla creazione di reti sociali attraverso l’evento annuale “Il Benessere Partecipato”. La coop. Socioculturale infine è partner nell’organizzazione degli eventi culturali come “Nelle terre dell’Ovest” e nelle attività sistemiche di marketing.

Il Centro Operativo del Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano si trova presso la sede della Biblioteca comunale di Palazzolo sull'Oglio (BS) Lungo Oglio Cesare Battisti, 17 - 25036 030.7405592-595 email: c.o.bresciaovest@comune.palazzolosulloglio.bs.it

Seguici su Twitter

In evidenza

Margini - Suggestioni dall'Oriente Europeo

“Nelle Terre dell’Ovest 6: Margini” è il nuovo appuntamento che il Sistema Bibliotecario Ovest Bresciano offre alla sua utenza.  Il...